Recensione: “Il mistero Blue Whale” di Felice Diego Licopoli, Kimerik Edizioni

Finalmente sabato, finalmente un po’ di tempo per tornare a parlare dei nostri migliori amici: i libri! In questo periodo di pausa mi siete mancati tutti, il vostro sostegno e apprezzamento per i miei articoli ❤ …purtroppo non ho passato un periodo proprio idilliaco, ma ora va molto meglio e si torna alla carica, anche se molto più impegnata di prima! Ricomincio da dove avevo lasciato, proprio da qui…

Segnalazione: “Il mistero Blue Whale”, Kimerik Edizioni

LOGO-KIMERIK

Autore: Felice Diego Licopoli

Genere: Thriller

Casa editrice: Kimerik

Pagine: 267

Anno di pubblicazione: 2018

Prezzo e formato: 19,00€ in formato rilegato (disponibile anche in e-book)

Link del libro

dav

“Alice si accasciò supina alla sua scrivania. Altro giorno, altra regola eseguita. Chissà quanto ancora sarebbe durato. Ma lei sentiva di esaudire ogni desiderio del signor S.”

Sicuramente “Il mistero Blue Whale” non è una storia da leggere a cuor leggero: la giovane Alice si ritroverà invischiata in un pericoloso “gioco”, il Blue Whale appunto, che vede come centro nevralgico il web. Tutto ciò ha inizio quando Alice nota un radicale cambiamento nella sua migliore amica Vanessa: da ragazza solare quale era, avrà davanti a sé una persona chiusa in se stessa, che non vuole uscire dalla sua stanza, dimagrita e sempre di pessimo umore, o meglio, depressa. Vanessa finalmente le confesserà cosa sta combinando: sta partecipando a quel gioco infame, e Alice per tirarla fuori da questa situazione, sente che non può fare altro che buttarcisi anche a lei a capofitto. La convinzione di poter salvare la sua amica scemerà molto presto, rimanendo anch’essa coinvolta in quel vortice di regole che manipolano psicologicamente le vittime, per di più minacciandole, e hanno un’unica destinazione: la morte. Il nome utilizzato per questo scempio, Blue Whale, non è un caso…

“Aveva fatto una ricerca su Google sulla balenottera azzurra e aveva scoperto che questo cetaceo quando percepisce che sta per arrivare la fine della sua esistenza, si àncora alla spiaggia e si lascia morire. Un po’ come lei, un po’ come Vanessa.”

La narrazione avviene in terza persona, raccontando le vicende di Alice, ma anche quelle del signor S., che cerca di confondere le menti dei giovani adescati sul web, e della poliziotta Lucia, una donna di ferro e dal carattere risoluto, che indagherà su questi casi di suicidio, fino ad incappare nella giovane protagonista e che farà di tutto per salvarla e scoprire chi c’è dietro tutto questo. Ci riuscirà?

“Rimase per un attimo paralizzata. L’avevano trovata, sapevano dove abitava; ma come avevano fatto? Di seguito aprì la busta, intuendone già il contenuto; dentro c’era un foglio con su scritta una frase agghiacciante: <Se non la smetti di ficcare il naso morirai.>”

Un libro che tocca vari temi, uno in particolare, quello del bullismo, purtroppo molto attuale! Che ne pensate? Spero di avervi ispirato! 😉 a presto cari mirtillini!

20180304_015017_0001.png

♦ Le mie recensioni più recenti per la Kimerik Edizioni:

“Io Resto Così” ed intervista all’autrice Debora Scalzo

“MILF – Il piacere di assaggiare la vita” di Marialuisa Monteleone

E&amp;W by Sara♦ Il mio sito di editing ⇒ Editing & Writing by Sara

7 pensieri riguardo “Recensione: “Il mistero Blue Whale” di Felice Diego Licopoli, Kimerik Edizioni

  1. Ben tornata!
    Bell’articolo, davvero. E’ tempo che questa follia di Blue Whale finisca: cosa aspettano le autorità per stanare e arrestare questi dannati “Tutor”? E poi, che cosa spinge i ragazzi a fare queste cose? Ma il più strano è: perché in Italia, gente ha detto che questo “gioco” non esisteva e che si trattava solo di una leggenda metropolitana, mentre in Russia e in Francia c’è stata una reazione veloce da parte delle istituzioni? (guardate il servizio di Matteo Viviani sull’argomento)

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...